Blog
Adulterio, infedeltà, avventure

false-identita.jpg

False identità

28/01/2014, 15:11

Da quando esistono i social network i due mondi, quello maschile e quello femminile, li hanno utilizzati nel proprio interesse: fondamentalmente ricercando l’amicizia, l’amore o la scappatella; ma c’è anche chi è riuscito a racchiudere il tutto creando diverse identità. Un impiegato di Roma può essere un medico a Bologna e un rappresentante di abbigliamento a Napoli, e questo implica il mantenere di base una relazione con la persona che vive nella stessa città di provenienza, e relazioni a distanza con le altre.

Un alternarsi di personalità va a crearsi nell’individuo che riesce a tenere in piedi un gioco di seduzione e a risultare credibile in due o tre differenti tipologie di persona. In realtà è come se non si trattasse di vero tradimento; perché in ogni città in cui si ha un’amante, questa diventa automaticamente una fidanzata (o fidanzato) con la quale si avrà un atteggiamento proprio della personalità prevista.

Non è cosa da tutti riuscire a scindere il proprio essere in diverse personalità, soprattutto perché il gioco funziona solo se ognuna di esse è credibile! In realtà basterebbe seguire le sfaccettature che ogni personalità possiede di natura: l’uomo non è mai univoco, ma è costretto a seguire una sola indole per adattarsi non solo alla società ma anche alla persona che ha al proprio fianco, mentre utilizzando diverse identità è possibile dare libero sfogo ad ogni desiderio represso. Essere il fidanzato gentile e premuroso con la propria compagna, essere il latin lover che “non deve chiedere mai”, oppure il trasformista che ama i travestimenti erotici.

Occorre però essere particolarmente attenti ai dettagli onde evitare che le carte in tavola si mischino, i giochi si confondano e ci si perda in un universo di false identità!

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro