Blog
Adulterio, infedeltà, avventure

Psicologia perdono del tradimento

La psicologia nel perdono del tradimento

05/10/2018, 17:26

Quando un tradimento irrompe nella vita di coppia la domanda che spesso il coniuge tradito si trova a porsi è: “Perdonare o lasciare?”.

Per alcuni il tradimento viene vissuto come uno strappo profondo e la parola “perdono” è la più difficile da pronunciare o anche solo da concepire. Il sentimento del perdono comporta, infatti, una situazione psicologica molto delicata: la persona tradita si trova davanti ad un bivio se superare la rottura e ricominciare su nuovi presupposti o se lasciare il partner.

In realtà, da quanto emerge da autorevoli riviste di psicologia che hanno trattato il tema del perdono dopo un tradimento, si tratta di una falsa decisione: la psiche umana è nella realtà dei fatti “programmata” per perdonare un comportamento del tutto naturale, ma poi subentrano le convenzioni sociali, sovrastrutture mentali dettate dalla paura del giudizio degli altri, meccanismi di orgoglio che rendono quella del perdono una decisione difficile.

Eppure, continuare a stare insieme facendo finta che nulla sia successo rischia solo di rimandare il momento di rottura e provocare malumore tra i partner.

Il falso perdono, dal canto suo, è altrettanto deleterio. Se una persona crede di aver perdonato il proprio compagno fedifrago, ma poi lo segue, investiga sui suoi spostamenti, legge sms e messaggi sui social network, non fa altro che continuare a sopportare una situazione che in realtà non accetta.

Il vero antidoto al distacco, quindi, sembra essere proprio il perdono. Un voltare pagina per distrarsi dal controllo sul partner fedifrago per ricominciare da sé stessi. Si tratta di un comportamento biologico e naturale.

L’unico modo per ritrovare la serenità di coppia è dunque non farsi influenzare da false ideologie e perdonare per voltare pagina e approfittare di quello che all’apparenza è un momento di crisi, ma che in realtà, potrebbe essere un nuovo inizio di un viaggio ancor più appassionante e bello di quello che si rischiava di concludere…

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro