perche-si-tradisce3.jpg

Perché si tradisce: l’infedeltà come rimedio per evadere dallo stress

17/06/2015, 16:27

Il 78% delle coppie tradisce per evitare lo stress: questo è quanto emerge da un sondaggio di Incontri-Extraconiugali.com, il sito dedicato agli incontri fedifraghi. La grande maggioranza degli infedeli iscritti al portale ritiene infatti che il tradimento rappresenti un’efficace valvola di sfogo per gli stress della vita quotidiana.

Lavoro, traffico, routine sempre più frenetica e mille altri motivi sono fonte di tensioni che rappresentano il disturbo più diffuso dei tempi moderni. Uomini e donne senza distinzione trovano nelle scappatelle una valida soluzione per evadere momentaneamente dalle responsabilità e i problemi, non solo della coppia. 

Che sia per il rapporto di complicità che si instaura con l’amante, per il piacere di trasgredire o semplicemente per la ritrovata affinità sessuale, la quasi totalità dei fedifraghi ritiene di trovare giovamento e allentamento delle tensioni nell’infedeltà coniugale. 

I “traditori da stress” possono infatti essere idealmente a loro volta suddivisi in due categorie: gli infedeli abituali e quelli occasionali.

Per i primi, che rappresentano il 63% dei fedifraghi stressati, la principale ragione scacciapensieri del tradimento sta nel fatto che con l’amante ci si possa confidare anche fuori dal letto: si tratta infatti di una persona che ci conosce bene e sa ascoltare i nostri problemi, anche di natura lavorativa o familiare, e che più del partner si dimostra capace di ascoltare senza giudicare e riservare rimproveri. In questo senso tutto ciò che non si condivide con il coniuge ufficiale, per evitare possibili biasimi o ulteriori preoccupazioni, si confida di buon grado all’amante.  

Nel caso invece dei traditori stressati occasionali, che sono il restante 37% del campione, la motivazione che induce ad allentare le tensioni di una vita quotidiana spesso noiosa e sempre più frenetica sta nel brivido della trasgressione: questi fedifraghi mordi e fuggi dimenticano i loro problemi quotidiani trovando nell’emozione del piacere proibito del tradimento occasionale una vera e propria terapia antistress naturale. 

Che si tratti di avventura incidentale o di una storia segreta parallela a quella ufficiale, gli infedeli sembrano in ogni caso concordi nel fatto che il tradimento li aiuti a ritrovare una sensazione di benessere perduta e a riacquistare la giusta energia per affrontare i piccoli problemi di ogni giorno.

“Tradire fa bene alla salute”, spiega anche il fondatore di Incontri-Extraconiugali.com Alex Fantini: “diventando un’evasione dalla routine quotidiana fatta di stress che portano sempre più spesso alla percezione del tradimento come uno dei pochi momenti di vera libertà nelle giornate piene di impegni pressanti e cariche di responsabilità”.

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro