natale-capodanno.jpg

Natale e Capodanno: 5 consigli su come conciliare moglie e amante

18/12/2014, 16:17

Ottimi suggerimenti per scappatelle durante le feste

“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”, così recita il detto. Solitamente si è tutti d’accordo, ma c’è una categoria a cui proprio questa tradizione non va giù: le amanti. È proprio per questo che gli uomini fedifraghi con l’avvicinarsi delle feste iniziano a sudare freddo e a pianificare ogni singolo minuto pur di non scontentare consorte e amante.

Quanta fatica… ma niente paura, il portale Incontri-ExtraConiugali.com, specializzato in tradimenti, ha intervistato un campione di 1000 fedifraghi per raccogliere i cinque migliori consigli per conciliare moglie e scappatella extraconiugale.

Cene aziendali: il 37% si nasconde dietro il lavoro, un classico. Lo scambio degli auguri con i colleghi in presenza del capo può essere un’ottima scusa per passare le sere che precedono il Natale fuori casa con la propria amante. È vero, non sarà proprio il 25 dicembre, ma è comunque un ottimo modo per scambiarsi i regali…

Veglione di Capodanno: perché non organizzare un bel party in casa? Il Capodanno è una festa che si usa passare in compagnia di amici, e non mancano mai gli “imbucati”. Per il 23% è l’occasione ideale per portarsi direttamente l’amante in casa, in modo da non dover fare i salti mortali per dividersi allo scoccare della mezzanotte. Riservate una scorta di vino in cantina, potrebbe essere il momento e il luogo ideale per appartarvi con la vostra invitata speciale.

Un diamante è per sempre: Se la cava così il 18% dei mariti, spendendo cifre esorbitanti pur di tenere buona l’amante nei giorni di festa. I gioielli vanno per la maggiore, bracciali, collane, meglio ancora anelli dai carati importanti, così da farsi perdonare per i giorni passati lontano.

Con te partirò: Il 18% non ha dubbi: il miglior modo per tenere buona l’amante è prometterle (mantenendo ovviamente la promessa) un viaggio all’inizio del nuovo anno. Decidere di trascorrere del tempo insieme, lontani da tutti, toglierà dai guai qualsiasi fedifrago.

Affari improrogabili: certo, abbandonare la moglie proprio l’ultimo giorno dell’anno è difficile ma il primo gennaio, con il lavoro che riprende il giorno dopo, potrebbe essere una buona occasione di fuga. È così che il 13% degli intervistati giustifica la partenza proprio il primo dell’anno: chiusura di un affare importante, possibilmente fuori città. Del resto chi sta insieme il primo dell’anno sta insieme tutto l’anno no?

“Conciliare moglie e amante è veramente faticoso, soprattutto in questi particolari periodi dell’anno  - dichiara Alex Fantini, fondatore del portale specializzato in scappatelle extraconiugali – Le donne pretendono sempre molta attenzione e gli uomini son costretti a fare salti mortali pur di non scontentare né l’una né l’altra. Ma con un po’ di fantasia e astuzia anche queste feste passeranno lisce.”

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro