hot-parade.jpg

La "Hot Parade" del tradimento

12/11/2015, 12:01

La musica per "solleticare i sensi". Qual è la canzone al vertice della "Hot Parade"?

Nell’epoca del voyeurismo, in cui tutto è immagine e talvolta vero e proprio esibizionismo, l’epoca in cui studi scientifici dimostrano che la “chimica” dell’amore si sviluppa dall’olfatto al tatto al gusto incendiando i nostri ormoni, emerge un dato interessante. 

Una forma più delicata di accarezzare il corpo dell’amante, che stimola fantasie erotiche e d’amore e suscita sensazioni piacevoli: la musica. Ascoltare la giusta musica durante un appuntamento extra coniugale crea l’atmosfera adatta ad accendere non solo il corpo, dettando il ritmo dell’incontro amoroso, ma anche le emozioni.

Il portale di riferimento per i fedifraghi, Incontri-Extraconiugali.com, in base ad una ricerca effettuata sui propri iscritti, ha stilato la “Hot Parade” del tradimento. È emerso chiaramente che i fedifraghi italiani sono maggiormente stimolati dalla musica d’oltreoceano. Le canzoni più votate e che si sono posizionate nei primi 4 posti della classifica stilata hanno ritmi e date di pubblicazione diverse e creano un’atmosfera coinvolgente per incontri piccanti o romantici.

Per il 13% dei fedifraghi intervistati, la canzone che più stimola durante un’uscita a due con la propria amante è “Erotica” di Madonna. Scritta nel ’92 è stata più volte identificata come l’inno del sadomasochismo. “Molto spesso, uomini d’affari, manager, mariti che rivestono un ruolo di riferimento in famiglia, fuggono da una vita rigida per lasciarsi avvolgere dal rapporto amoroso con la propria amante ed Erotica è una canzone molto suggestiva” sostiene Alex Fantini, ideatore del sito Incontri-Extraconiugali.com.

Per il 21% degli amanti la vera colonna sonora del tradimento è “Je t’aime moi non plus” di Gainsbourg e Birkin. Un brano del 1969 che creò scandalo e che tutt’ora incendia le sensazioni di due amanti. Esplicita, sussurrata, parlata e molto erotica.

Per il 28% dei traditori intervistati il vero rapporto extra coniugale si consuma solo con “Sexual Healing” di Marvin Gaye del 1982. “Probabilmente la più rappresentativa per chi sceglie di tradire: il testo parla chiaro! Un amore che dà libertà, che cura, che genera piacere a tutti i livelli” afferma Fantini.

Al primo posto della “Hot Parade” del tradimento, a sorpresa, spicca “Lean on”, tormentone del 2015 che ha infiammato l’estate dei fedifraghi e che è stata votata da ben il 38% degli intervistati. Il ritmo giusto, moderno e appassionato, come ogni amante desidera…

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro