donne-tradiscono.jpg

Cinque motivi futili per cui le donne tradiscono il proprio partner

28/05/2014, 16:02

Parolacce, calzini e poche attenzioni, ecco i motivi che spingono le donne a tradire

Tradire è ormai una pratica all’ordine del giorno, lo dimostrano le crescenti iscrizioni al portale Incontri-ExtraConiugali.com, in crescita del +16% rispetto allo stesso periodo del 2013. Un incremento, questo, in continua crescita negli anni, soprattutto da parte delle donne nostrane. Ma quali sono i motivi che spingono una donna a tradire il proprio partner? Da un sondaggio condotto dal portale specializzato in scappatelle, emerge che le ragioni scatenanti del tradimento femminile sono sostanzialmente futili; piccoli atteggiamenti di tutti i giorni che le donne non sono più disposte a sopportare.

Parolacce in camera da letto. Il 30% delle donne intervistate afferma di non apprezzare, come invece sembra fare il partner, il turpiloquio in camera da letto: passi se le parolacce escono dalla bocca dell’amante, a cui sembrano essere riservate le trasgressioni, ma da parte del marito proprio no! “Tutt’altro che puritane, le mogli italiane, scindono profondamente il ruolo dell’amante da quello del legittimo compagno – afferma Alex Fantini, fondatore del portale – ecco perché certe espressioni se concesse e gradite nell’incontro fedifrago, vengono stigmatizzate all’interno del talamo”.

Calzini durante il sesso. Un po’ di charme non guasta, e se nell’amante questo non manca mai, tende a deficitare dopo tanti anni di matrimonio; lo afferma il 28% delle intervistate. Le donne che continuano a tenere al proprio aspetto fisico anche nel letto coniugale, non riescono a sopportare quell’uomo sciatto che si tiene i calzini e sfoggia improbabili boxer; all’amante non capita mai: sempre attento e preciso, sempre bello e ordinato. “L’intimità che si viene a creare con il proprio partner ufficiale rimane comunque qualcosa di irrinunciabile, ma quando a questa si sostituisce la sciatteria, beh, le donne iniziano ad avere voglia di qualcosa di nuovo, che facilmente trovano in un amante”, conferma Alex Fantini.

Rispondere al cellulare. Spesso i mariti, nel bel mezzo dei preliminari, si trovano a scusarsi e ad alzarsi nudi dal letto per andare a rispondere al cellulare; dunque il 25% delle intervistate afferma di non voler essere messe in secondo piano in un momento che dovrebbe servire per unire, non per dividere. “D’altra parte, al rapporto con l’amante viene riservato così poco tempo (due ore a settimana, di media) che in quel frangente ci si può permettere di mettere il silenzioso al cellulare”, conclude il fondatore del portale Incontri-ExtraConiugali.com

Andare in bagno subito dopo il sesso. Ecco una cosa che le donne non hanno problemi ad accettare dall’amante (si comportano anche loro allo stesso modo, in quel caso) ma non transigono quando si tratta del marito: dopo l’amplesso ci vogliono le coccole, non è ammissibile alzarsi dal letto per andare in bagno. A rivelarlo è il 12% delle intervistate dal portale specializzato in scappatelle.

Racconti delle precedenti esperienze. Le “ex” sono una categoria che le donne non riescono a accettare, soprattutto in camera da letto… e se, anche scherzando, l’uomo fa dei paragoni, alla moglie si annullano tutte le pulsioni sessuali. L’amante, invece, è sempre di poche parole, e questo sembra apprezzato dal 5% delle donne.

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro