Blog
Adulterio, infedeltà, avventure

tradire-sconosciuto.jpg

Tradire con uno sconosciuto

08/04/2016, 12:00

Quando mi è successo stentavo io stessa a crederci, e ci ho messo del tempo per ammettere a me stessa che fosse successo davvero: ho tradito il mio futuro marito con uno sconosciuto. Lo so, sembra assurdo – ecco perché fatico così tanto a ripensare a quel momento sul treno da Ancona a Roma – ma quel ricordo, al contempo, mi genera dei brividi che non avevo mai provato in precedenza.

Si tratta di un episodio isolato, avvenuto lo scorso mese mentre rientravo a casa dove convivo con il mio fidanzato dopo una lezione del Master che seguo a Roma. Il treno mi era sempre sembrato un luogo “morto”, dove l’unica cosa da fare è sedersi con la musica nelle orecchie aspettando che le tre ore di viaggio scorrano via… ma quella volta no, quella volta il treno fu il luogo del godimento, della perdizione e della felicità.

Accanto a me, nello scompartimento vuoto, si mise a sedere un uomo di diversi anni più grande e notai subito che mi fissava e cercava ogni pretesto per sfiorarmi. Non nego che all’inizio ero alquanto infastidita, mi ammorbidii soltanto quando iniziò a chiedermi notizie su Ancona, dove doveva trascorrere alcuni giorni per un convegno medico. Gli raccontai della mia città e mentre parlavo andavo pian piano assumendo un atteggiamento sensuale spostando il baricentro del mio corpo verso di lui.

Il linguaggio del corpo, gli atteggiamenti che assunsi, parlarono per me: quell’uomo (di cui non so il nome) iniziò ben presto a toccarmi con delle scuse e poi si avvicinò sempre più finché… finché non finimmo l’uno nelle braccia dell’altra e subito dopo ci spostammo in bagno, senza riuscire a staccare le labbra le une dalle altre.

Durò qualche minuto, intenso e profondo, fugace e violento, finché non mi trovai sola nel bagno ad aggiustare le pieghe della gonna prima di tornare allo scompartimento. Lui non c’era più e mi ritrovai come quando ci si sveglia da un sogno: chiedendomi se fosse successo davvero.

Eppure ho ancora il suo profumo sui vestiti, e sono pronta ad aspettare il mio fidanzato sull’altare.

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro