Blog
Adulterio, infedeltà, avventure

tradimento-parola-fatti.jpg

Tradimento: una parola raccontata con i fatti

30/09/2013, 12:42

Il tradimento esiste da sempre, dalla notte dei tempi in cui il mondo è stato creato. Ne esistono di diverse tipologie e di differenti entità: amore, amicizia, lavoro, politica. Tra questi ambiti, la categoria amorosa è certamente quella più rinomata, probabilmente perché molte persone si sono ritrovate in questa situazione (subendola) o sono stati essi stessi protagonisti di una relazione extra-coniugale.

Nel tempo, il tradimento ha ispirato diversi autori: se ne parla in film, canzoni, serie TV e libri. Proprio nel 2012, è stato pubblicato un libro che analizza l’argomento in tutte le sue sfaccettature: “Il tradimento. In politica, in amore e non solo” di Giulio Giorello. L’autore si concentra su esempi e modelli significativi che il passato ci ha lasciato in eredità. Infatti, l’opera parte dal presupposto che la storia del mondo sia un avvicendarsi di tradimenti di diverso genere, non tutti, e non solo, da condannare.

Ci sono coloro che tradiscono per amore, quelli che tradiscono per denaro, coloro che lo fanno per noia, chi  invece agisce per gioco o per difendere la propria libertà. Nel suo excursus preciso e dettagliato, Giorello mette in evidenza come il tradimento possa avere dei risvolti estremamente positivi. La tesi sostenuta dall’autore è, quindi, per certi versi sconvolgente: il tradimento non è il peggiore dei mali, ma forse non tutti sono ancora in grado di capirlo. Al contrario, Giorello afferma nel suo libro come può esistere un uso fantasioso, creativo, funzionale e morale del tradimento, come ci hanno insegnato nei secoli Machiavelli e Shakespeare, Leopardi e Mozart.

Il pensiero di Giorello sulle relazioni extra-coniugali: “In amore i tradimenti spesso pagati con la morte, ci insegna Shakespeare con Otello. […] Ma, insegnano Don Giovanni e la cameriera Despina, tradiscono tutti, l’importante è farlo con eleganza. In fondo in amore tradire è l’emergere del nuovo”.

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro