Blog
Adulterio, infedeltà, avventure

incontri-al-buio.jpg

Incontri al buio: come stimolare la propria fantasia

01/01/2014, 11:37

Internet è sempre più un mezzo indispensabile nella vita di ognuno di noi, una vera e propria “realtà virtuale” che si integra con la nostra quotidianità. Per molte persone diventa quasi più intrigante trascorrere il proprio tempo “online”, con persone che non si conoscono, piuttosto che con le persone che appartengono alla quotidianità, come il marito o la moglie con cui si pensa non si abbiano più molte cose da dire.

Infatti, che sia per caso o fatto coscientemente, è sempre più frequente che uomini o donne sposate, si ritrovino a chattare con degli sconosciuti, magari a pochi passi dal proprio partner, e in un secondo momento a vivere degli incontri al buio.

Si inizia magari per gioco a chattare con “l’amico virtuale” e a svelare piano piano all’altro le caratteristiche principali del carattere, scoprendo magari un sex appeal che si credeva di non possedere, fino a diventare una vera e propria relazione virtuale in cui non si può far a meno di scambiarsi intense e focose conversazioni. Infatti, la fantasia è ciò che dovrebbe stimolare ogni relazione sentimentale, e dietro ad uno schermo, dove spesso non si vede chi c’è dall’altra parte, l’elemento fantasia è al centro dell’intera conoscenza e in alcuni casi si può addirittura arrivare a diventare ciò che si vorrebbe essere ma in realtà non si è. I tradimenti virtuali possono andare avanti per anni, perché per alcune persone è importante soddisfare solo l’aspetto  fantasioso e intrigante che questo tipo di relazioni offrono, mentre per altri è solo una fase preliminare degli incontri al buio, che sta ai due diretti interessati stabilire dopo quanto debba avvenire. Anche la preparazione all’appuntamento con lo sconosciuto infatti, genera nelle due persone sentimenti contrastanti quali adrenalina, eccitazione, paura e al tempo stesso desiderio. Nel momento in cui si fanno incontri al buio si giunge ad una seconda fase della conoscenza in quanto spesso chattando si tende a vagare con la mente e ad allontanarsi da ciò che si è. Quindi ci si ritrova a vivere un duplice tradimento: uno in chat, più fantasioso, e un altro faccia a faccia.

Redazione

CREA IL TUO PROFILO ANONIMO

facile
discreto
sicuro